I dispositivi con miscelatore termostatico hanno un sistema di miscelazione automatica con un timer incorporato che controlla la miscelazione dell’acqua e di altri elementi in base alle temperature programmate. È possibile impostare una temperatura principale, su alcuni apparecchi che hanno un miscelatore è possibile impostare un numero di temperature diverse (come un numero basso e un numero alto per intervalli predeterminati durante il giorno). Su una doccia con miscelatore termostatico di base è possibile impostare una temperatura principale, su alcuni apparecchi con miscelatore è possibile impostare un numero di temperature diverse (come un basso e uno alto per intervalli predeterminati durante il giorno). Se la vostra casa è costruita con una doccia a vapore, l’acqua sarà riscaldata dalla caldaia e inviata alla doccia attraverso il sistema idraulico. È una grande scelta per case con docce a vapore ma può essere difficile cambiare la temperatura di notte quando fuori è freddo.

Un apparecchio di regolazione della temperatura che è dotato di un miscelatore termostatico usa il principio del controllo servo-controllato. Qui la valvola di miscelazione (o timer) inizierà il flusso d’acqua a una temperatura selezionata da voi e fermerà il flusso quando la temperatura selezionata sarà raggiunta. Le valvole di miscelazione sono di solito montate sulla parete vicino al soffione della doccia. Il modo in cui funzionano è abbastanza semplice, ovvero le valvole aprono e chiudono un albero o una linea metallica flessibile simile che a sua volta entra in un circuito di un sistema di riscaldamento.

Ci sono due tipi di cronotermostato che possono essere utilizzati per fornire il controllo della temperatura. Un tipo è un circuito chiuso, cioè dove la valvola e tutti gli altri elementi del sistema di riscaldamento sono contenuti in un circuito chiuso. Questo è spesso il tipo di termostato più efficiente, ma ha lo svantaggio di non fornire il controllo della temperatura quando la temperatura desiderata non viene raggiunta dallo sweep. Il secondo tipo è un circuito aperto, dove la valvola e tutti gli elementi del sistema di riscaldamento possono essere esposti alla temperatura esterna. Questo è più efficiente dal punto di vista energetico di un crono termico a circuito chiuso, ma ha anche lo svantaggio di essere suscettibile alla sovratemperatura, essendo lo sweep ostacolato dall’aria esterna più fredda.

Se desideri approfondire l’argomento, consigliamo questo sito dedicato allo stesso: Cewal cronotermostati: informazioni utili, costi, prodotti